Visore Realtà Virtuale: qual è il migliore?

REALTA VIRTUALE: I MIGLIORI VISORI DEL 2017

È pazzesco pensare che in un paio di anni, i visori per la realtà virtuale siano partiti da un sogno iniziale fino ad arrivare a uno dei gadget più innovativi che un amante della tecnologia possa avere; e ogni anno migliorano sempre di più.
Riepilogando, nel 2016 abbiamo avuto la versione per consumatori dell’ Oculus Rift, la prima iterazione dell’HTC Vive e, soprattutto, il primo visore per console, il Playstation VR.
L’unico problema di queste nuove tecnologie è che ci si può pensare per scegliere quale sia il migliore sul mercato — una decisione che diventa sempre più difficile quando si guarda ciascuno dei loro prezzi.
Scendendo puoi vedere la nostra scelta, ma c’è una verità che tutti dovrebbero sapere quando comprano il miglior visore: hai quello per cui paghi.
Detto questo, i migliori tre del mercato per ora, l’Oculus Rift, l’HTC Vive 2 e il playstation VR sono anche i più costosi. Questi tre offrono un’ineguagliabile immersione attraverso a refresh rate più alti, risoluzioni altissime e sia l’HTC Vive 2 che l’Oculus Rift offrono un tracciamento scalare della stanza e controller di movimento per le mani.
Ogni visore ha le proprie debolezze e i propri punti di forza, e se non sei informato su queste peculiarità prima di comprare potresti commettere un errore molto costoso. È per questo motivo che vedremo insieme questa guida.
Ci aspettiamo che questa lista cresca in fretta, ma questi sono i visori già disponibili ai consumatori.

Leggi anche: che cos’è la Realtà Virtuale?

Il migliore visore VR: HTC Vive

Miglior_visore_Realta_Virtuale_HTC_VIVE

HTC Vive vince la prima battaglia nella guerra dei VR

Disponibilità: Già disponibile | Prezzo: € 699 attualmente su alzashop.com, prezzo non scontato circa € 900


PRO:

+ Migliore esperienza VR generale

+ 
Collaborazione software con Valve

CONTRO:

– Richiede una scheda grafica di fascia alta

– 
Il più costoso

 

Quando fu rilasciato, l’HTC Vive era di gran lunga superiore al suo maggior competitore, l’Oculus Rift. Supportava il tracciamento scalare della stanza fuori dal visore, ed è stato rilasciato insieme a due controller di movimento che permettevano di offrire un’esperienza più immersiva.
Ora, tuttavia, il divario si è ristretto. Oggi l’Oculus Rift possiede molte delle funzionalità del suo concorrente e include due controller di movimento propri.
Il Vive però è ancora superiore all’Oculus Rift perché il tracciamento scalare della stanza è di gran lunga migliore. La funzione ti permette di camminare in uno spazio di 4,5 x 4,5m, aggiungendo un’ altra dimensione alla sensazione di presenza che puoi sperimentare durante l’utilizzo; non stai più premendo tasti su un controller, stai usando le tue stesse gambe per camminare.
Tutto questo se hai abbastanza spazio nella tua stanza.
Il visore in sé contiene due schermi full HD per un’ immagine molto chiara. Sfortunatamente non è abbastanza nitida da non riuscire a distinguere i pixel quando lo indossi, ma è comunque la massima risoluzione disponibile sul mercato.
Il maggior punto debole del Vive è il prezzo. Per il momento è più costoso della maggior parte delle console attualmente disponibili ed equivale al computer da gaming che ti servirà per farlo funzionare.

Il migliore visore VR per console: Playstation VR

Visore_realta_virtuale_ps4

La realtà virtuale è arrivata anche sulle console, ed è sbalorditiva!

Disponibilità: Già disponibile | Prezzo: da € 199.98 su Amazon scontato, altrimenti fino a € 399,00


 


PRO:
+ Accessibile
+ Performance simile al PC
+ Buona selezione dei giochi

CONTRO:
– 
Carenza di accessori richiesti nella scatola
– Isolamento della luce povero
– 
Perdita del tracciamento dei controller di movimento

Sia che l’HTC Vive che l’Oculus Rift necessitano di un buon PC per funzionare, un grande investimento per la maggior parte delle persone.
Non è il caso del Playstation VR di Sony, che richiede poco più di una console PS4 per essere utilizzato.
Considerando la grande differenza di potenza tra la Playstation 4 e un PC, il Playstation VR è un visore sorprendentemente capace. Il suo refresh-rate è ottimo e reattivo e non abbiamo avuto problemi con l’affidabilità del suo tracciamento facciale.
Grazie al sostegno di Sony la selezione di giochi è impressionante. Erano già presenti dozzine di giochi al momento del lancio e molti altri sono stati rilasciati durante il primo anno.
Il più grande problema con questo headset è la mancanza degli accessori nella scatola. Nel momento in cui vuoi utilizzare il PS VR hai bisogno di una PS4 camera e di due controller di movimento Playstation Move, i quali sono venduti separatamente.
È un peccato, perché se fossero stati inseriti nella scatola il PS VR avrebbe offerto un rapporto qualità prezzo ineguagliabile.
Ora come ora, tuttavia, dovrai fare fronte a delle spese aggiuntive.

Il visore di Realtà Virtuale per PC è arrivato: Oculus Rift

Visore_Realta_Virtuale_Oculus_Rift

Nonostante alcuni intoppi, l’Oculus Rift ti toglierà il fiato!

Disponibilità: Già disponibile | Prezzo: da €399 fino a €499



PRO:
+ Pionieri del VR
+ Sostenuto da Facebook


CONTRO:
– Tracciamento della stanza non così buono

La corsa agli armamenti del VR è dovuta interamente a un uomo: il fondatore di Oculus Rift Palmer Luckey. Da adolescente, Luckey raccolse le tecnologie necessarie per il VR e creò il suo visore nel suo garage. Con diversi prototipi e l’acquisizione da Facebook per 2 miliardi di dollari, Oculus è il nome più grande nel campo della realtà virtuale.
Sono stati fatti numerosi aggiornamenti negli anni che lo hanno migliorato, come l’aggiunta dei controller di movimento e un paio di cali del prezzo.
Comparata a quella dell’HTC Vive, la tecnologia del Rift non è così buona, poiché il Vive è stato progettato per muoversi liberamente in ogni direzione, mentre il Rift ha due sensori di fronte. Questo vuol dire che il tracciamento è molto più concentrato su un lato solo, e non ci si può girare altrimenti i sensori perderanno il tuo tracciamento. L’esperienza è leggermente diversa quando si aggiunge un terzo sensore, ma comparando con il suo diretto concorrente, il Vive ha un tracciamento dello spazio di molto superiore.
Detto questo, essendo meno costoso del Vive, il Rift offre un’ esperienza di realtà virtuale di fascia media molto competitiva per chi ha meno spazio da utilizzare.

A breve recensiremo i visori per Realtà Virtuale fascia medio bassa, nonché molto più economici e alla portata un po’ di tutte le tasche.

Se volete rimanere aggiornati sulle ultime notizie sulla Realtà Virtuale seguiteci su Facebook sulla nostra pagina ufficiale.


 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo nel tuo social preferito cliccando una delle icone qui in basso!

Grazie del tuo supporto, a presto!

Stay tuned

 

Nibes VR Team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *